Actu

Qui sommes-nous ?

Nous sommes des ex-employés de la société BlueComm, nous fûmes les petites mains d’une enquête sur l’« esprit d’entreprise » en Wallonie. Nous avons fait grève pour protester contre nos conditions de travail et une rémunération misérable. Et nous avons gagné. Flexblues est notre identité collective.

Ça c’était le passé, maintenant l’avenir est ouvert et d’autres combats se préparent.

Thématique précarité sur mouvements.be

  • Au pays des « jobs à un euro » Giugno 2009 par Mathieu Magnaudeix
  • Les forçats de l'info Maggio 2009 par Xavier Ternisien
  • Travail précaire, capital protégé Maggio 2009 par Wojtek Kalinowski
  • Le travail, c'est la précarité ? Entretien avec Robert Castel Maggio 2009 par Thierry Leclère
  • En Italie, l'onde, la vague et la marée Maggio 2009 par Serge Quadruppani
  • « Maintenir les intellos dans la précarité, c'est s'assurer leur docilité » Aprile 2009 par Jérôme Anciberro
  • Un Belge sur sept est pauvre Aprile 2009
  • Les Indésirables Aprile 2009 par par Anonyme
  • Les États-Unis se préparent pour l'implosion sociale Marzo 2009 par Michel Chossudovsky
  • L'auto-entrepreneur et la fin du salariat Marzo 2009 par Jean Zin
  • Accordo in vista

    24 febbraio 2006

    Traduzione di quest'articolo : français

    Cinque rappresentanti del collettivo Flexblues hanno incontrato questo pomeriggio a Liegi un rappresentante del nostro datore di lavoro, con l’obiettivo di negoziare un accordo che permetta di uscire dal conflitto nel quale ci troviamo. L’incontro si è svolto positivamente.

    Un progetto d’accordo sembra emergere sui seguenti punti, che noi abbiamo espresso e che il nostro interlocutore ha giudicato ricevibili su riserva di un confronto con la sua gerarchia:

    - Fissare a due ore di lavoro (anziché un’ora come attualmente) per ogni questionario, pagate a 12 euro lorde all’ora. Abbandono del meccanismo delle ore straordinarie.

    - Rimborso forfettario delle spese affrontate (telefono, spostamenti, bevande...) di 4 euro per ogni questionario compilato. Questa cifra non comprende l’eventuale inviio dei questionari direttamente in Svizzera.

    - Separazione della nozione di valità di un questionario e di validità del lavoro effettuato. Nell’ottica di migliorare la credibilità scientifica del suo lavoro, il datore di lavoro può invalidare tutti i questionari che desidera, ma non può sanzionare un sondaggista se non in caso di errore di quest’ultimo. I questionari correttamente compilati (cioè riempiti rispettando le indicazioni fornite dal datore di lavoro) devono essere pagati, anche se non sono utili ai fini dell’inchiesta. Il principio - chiaramente riconosciuto dalla legislazione belga, tra l’altro - è quello che un lavoro prestato è un lavoro che deve essere pagato.

    - Riconoscimento da parte del datore di lavoro della necessità di creare una delegazione sindacale in seno all’impresa per permettere l’espressione dei punti di vista degli impiegati. Le piccole dimensioni dell’impresa o il carattere temporaneo del rapporto di lavoro non devono impedire l’esistenza di un dialogo sociale.

    - Abbiamo anche rischiesto una copia del regolamento di lavoro e una modifica delle date e degli orari di lavoro, affinché i disoccupati possano lavorare per intere giornate di 8 ore anziché ripartire le ore prestate su un numero troppo elevato di giorni, cosa che farebbe loro perdere un maggior numero di giorni di contributi alla disoccupazione.

    Il delegato del nostro datore di lavoro si è impegnato a comunicarci un accordo su questi punti entro lunedì al più tardi alle 18. In caso di risposta positiva, un comunicato comune sarà publicato dal datore di lavoro e da Flexblues pre precisare i termini dell’accordo. In caso contrario il nostro collettivo resta mobilitato e pronto a intraprendere altre azioni.

    Il delegato del nostro datore di lavoro ha richiesto che il suo nome, così come quello del suo committente non appaiano più sul nostro sito. Abbiamo accettato questa condizione temporaneamente e abbiamo deciso di autocensurare il nostro sito. Se un accordo non sarà trovato lunedì, la vecchia versione del sito tornerà chiaramente ad essere visibile.

    Per il collettivo Flexblues, Bob il Precario

    powered by spip | ospitato da alterezo | Amministrazione
    Dernière mise à jour du site : 16 mai 2008